Come scegliere un flash per fotocamere digitali?

Il flash esterno è di certo uno degli accessori più utili e che si possano tranquillamente considerare immancabili all’interno dell’attrezzatura di un buon fotografo. Come ben si sa, delle volte saper impostare al meglio i parametri di scatto con scarsa luminosità a propria disposizione potrebbe non essere sufficiente. Per tale motivo, il flash esterno si rivela utile in moltissimi contesti.

Logicamente, la luce e la sua totale gestione, è considerata un must nella fotografia e anche l’uso del flash richiede un minimo di conoscenza pratica e di manualità. Ecco che avere la capacità di usare al meglio il flash ci consentirà di ottenere notevoli scatti anche nelle situazioni più complesse e con quasi assenza di luce a propria disposizione.

Nel seguente articolo, focalizzeremo la nostra attenzione su come scegliere il migliore flash esterno per macchina fotografica digitale e capire, nel complesso, quale sia il più indicato anche in base alle proprie abilità tecniche. Curiosi di saperne di più? Non perdiamo tempo allora  vediamo insieme tutto ciò che di più utile può esserci da conoscere!

Perché è meglio orientarsi su un flash esterno?

Il concetto chiave che mai dovremo dimenticare è uno, lo scopo del flash non è altro che quello di assicurarsi più luce! A tal proposito, delle volte l’illuminazione ambientale relativamente scarsa o peggio ancora assente, potrebbe richiedere l’uso di questo straordinario accessorio che aiuterà a garantire luminosità ai nostri scatti.

Le moderne macchine digitali hanno a loro disposizione dei flash integrati che mirano a venire in soccorso del fotografo se sfortunatamente sprovvisto del flash aggiuntivo. Tuttavia, il suo utilizzo, è per lo più sconsigliato, in quanto la potenza luminosa scarsa e la mancata possibilità di direzionare il fascio di luce, non agevoleranno nell’ottenere risultati di notevole fattura. A cosa andremo incontro se si utilizza il flash integrato delle fotocamere?:

  • Occhi rossi.
  • Mancanza netta di profondità.
  • Ombre troppo aggressive e violente.
  • Foto sovraesposte.
  • Luce diretta sul soggetto e relativo sfondo in quasi totale ombra.

   

Se si desidera, quindi, un risultato più uniforme di certo il flash integrato non sarà la soluzione che risolverà i nostri problemi, anzi! Sarà capace di incrementarne!

Ma come fare per scegliere il proprio flash esterno?

Volendo andare a parare sull’argomento fondamentale del nostro articolo, cercheremo ora di capire cosa è meglio osservare per poter scegliere in tutta serenità il proprio flash.

Di certo prima di ogni altra cosa, bisognerebbe capire quale sia il nostro livello di manualità e quale sia lo scopo dei nostri scatti. Ogni flash messo in commercio si presta meglio o peggio a determinati usi, quindi risulterà fondamentale inquadrare questo preciso aspetto. Un altro elemento che influenza parecchio la scelta tra un modello e l’altro è la sua potenza luminosa, ma di che stiamo parlando con esattezza?

Potenza del flash. Come si determina e quale scegliere?

La potenza luminosa del flash risulta essere molto importante, in quanto in base ad essa saremo in grado di ricoprire di luce un’area maggiore o minore a seconda. Il fattore che identifica la potenza effettiva di un flash è il suo corrispettivo valore in Numero Guida (NG). La regola vuole che, maggiore sarà il valore riportato dal Numero Guida, maggiore sarà la potenza intrinseca del flash. Ecco di seguito gli standard a cui fare riferimento:

  • 20 – 40 NG: flash di scarsa potenza luminosa.
  • 50 NG: flash di potenza media.
  • 60 NG: flash di ottime prestazioni e dalla buona potenza luminosa.

   

Sarà chiaro che se fossimo alla ricerca di un flash altamente performante e adatto soprattutto per uso professionale, la scelta migliore sarà quella di un Numero Guida di almeno 60. Per utilizzare il flash a scopi hobbistici, invece, sarà anche un buon compromesso puntare su un 40 o 50.

Preferire una buona testa mobile.

La mobilità della direzione del fascio, per un flash esterno, è a dir poco fondamentale. Se il flash integrato, aveva il neo di non poter direzionare la luce, i flash esterni avranno modo di orientare la propria testa muovendosi su un range in asse sia verticale che orizzontale. Utilizzando questa funzione, sarà possibile indirizzare il fascio luminoso anche su pareti o soffitti. Ciò potrà far sfruttare al fotografo tecniche di illuminazione studiata come quella del rimbalzo. Le conseguenze saranno scatti con una luce uniforme e senza ombre nette indesiderate. Molto sfruttata nell’ambito della fotografia da studio.

Quali altre funzionalità andrebbero tenute in considerazione?

Se la potenza e la testa mobile sono l’abc della scelta per un buon flash, sono importanti da non dimenticare altri criteri e aspetti tecnici di altrettanta importanza. Un esempio è la modalità TTL. Questa modalità ottimizza in modo del tutto automatico la scelta della potenza del fascio luminoso che il flash capterà comunicando direttamente con l’obiettivo montato sulla macchina fotografica. Soprattutto per i meno esperti del manuale, questa sarà una funzione essenziale. I sistemi di macchine fotografiche ed i i flash delle corrispettive marche, hanno migliorato questa funzione, così come ha fatto Nikon ad esempio con le modalità TTL-BL e I-TTL.

     

Ma non è tutto, perché sarà ugualmente importante puntare su flash che abbiano modo di rendersi sia flash principali (Master) che flash secondari (Slave). Questi flash in generale sono preferibili soprattutto i modelli che hanno la capacità di eseguire entrambi i “ruoli”. Il tutto sarà sfruttabile mediante una connessione wireless.

   

Anche un ottimo pannello di controllo sul retro del flash sarà un buon incentivo nella scelta. Avere un maggior numero di tasti a propria disposizione assicureranno un range più ampio di impostazione dei parametri di scatto direttamente dal flash. La medesima cosa varrà anche per la presenza del display. Grazie ad uno schermo sarà sempre possibile tenere sotto controllo le impostazioni selezionate e sarà più semplice migliorare o apportare delle modifiche in corsa.

Prezzi? Ma quanto costano i flash esterni?

Logicamente in commercio sono presenti flash che si differenziano per appartenenza a fasce ben specifiche di prezzo. Si parte da quelli di fascia più economica con un costo di partenza di 40-70 euro fino ad arrivare a prodotti di qualità migliore e dalle più ricche funzionalità dal costo complessivo di 200-300 euro. Generalmente è sempre consigliabile valutare un flash che abbia almeno le funzioni di base e se il budget lo permette, meglio optare per i prodotti che offrono anche qualcosina in più. Cosa assai importante, inoltre, è quella di valutare molto attentamente la compatibilità alla base tra il flash selezionato e la propria macchina fotografica. Se non presente, il flash potrebbe avere non poche difficoltà di funzionamento, in particolare per quanto riguarda l’utilizzo in remoto tramite la connessione wireless.

Tra i marchi noti si ricordano: Nikon, Canon, Metz, YoungNuo, Godox. Scegliere di affidarsi ad un brand noto sarà di certo sinonimo di qualità e buone prestazioni. Inoltre migliore sarà l’assistenza clienti e la longevità dovuta a migliori materiali di fabbrica. Anche i componenti interni avranno un valore intrinseco maggiormente degno di nota.

Consiglio: fissate un budget che rispecchi al meglio le vostre necessità, sarà più semplice eseguire una scrematura più accurata ed individuare così il modello che faccia al caso proprio e con l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Se possibile, preferite anche un flash di tipo manuale. Di certo a primo acchito non sarà semplice da utilizzare, ma assicurerà un apprendimento assai più completo e di impronta professionale. Quindi non ci resta che augurarvi un buon acquisto a tutti!

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
flashelettronici.it