Flash a testa tonda: prodotti, costo, recensioni degli utenti

Il flash esterno è sicuramente considerato uno tra gli accessori indubbiamente più utili di sempre. Questo perché è indissolubilmente legato al concetto della luminosità o comunque della luce nel suo insieme, nonché punto fondamentale ed essenziale della fotografia stessa. Saper controllare ed equilibrare la luce, per l’appunto, è uno dei primissimi scopi che qualsiasi fotografo, esperto o amatoriale, dovrebbe saper ottenere. Una foto senza la giusta luce non potrebbe neanche lontanamente definirsi un lavoro ottimale.

Per questo motivo, nell’attrezzatura del fotografo che si rispetti, di certo non dovrebbe assolutamente mancare il flash esterno, poiché proprio grazie a tale accessorio, sarà più semplice gestire a proprio volere l’illuminazione, allo scopo di raggiungere un desiderato risultato non solo per ciò che riguarda la tecnica, ma soprattutto per l’aspetto artistico.

Nel seguente articolo, nella fattispecie, osserveremo più nel dettaglio il modello di flash esterno a testa tonda. Quali sono le sue principali caratteristiche, le peculiarità e tutto quello che riguarda il suo uso. Curiosi di saperne qualcosina in più? Non perdiamo tempo allora, vediamo insieme tutto quello che di più utili ci è conoscere!

Posso utilizzare il flash integrato anziché il flash esterno aggiuntivo?

Prima di parlare più da vicino del mondo che riguarda i flash esterni, sarà bene analizzare un aspetto che in particolare i fotografi meno esperti dovrebbero sicuramente sapere e tenere bene a mente.

A che serve il flash integrato sulla reflex? Alcuni potrebbero chiedersi se questo flash già fornito dalla macchina fotografica possa essere quantomeno sufficiente ad illuminare la scena o i soggetti che si avranno di fronte. Ma, dispiace affermare che purtroppo proprio questo particolare flash non sarà il giusto compromesso se si necessiterà di luce in più.

Il flash integrato, anche se a fatto compiuto si ritiene utile da sfruttare in situazioni di pura emergenza, non è con esattezza lo strumento più indicato da usare in fotografia,. Questo perché vanta, a suo discapito, aspetti indubbiamente negativi in termini di risultati. Si intende, per l’esattezza, di un fascio luminoso relativamente poco potente, cosa che già lo rende praticamente inutile in gran parte delle situazioni più disparate, dove proprio la luce è fortemente necessaria. Oltre a tale fattore, la non possibilità di indirizzare a proprio gradimento il fascio di luce è sicuramente un altro grandissimo punto che gioca a suo sfavore.

Quindi, stiamo parlando di un flash sostanzialmente difficile da usare per ottenere buoni risultati, anzi, al contrario, sarà più semplice assicurarsi degli scatti di mediocre qualità. Ecco di seguito alcuni dei più comuni aspetti negativi dei flash integrati:

  • Fotografie piatte e prive di profondità di campo. 
  • Soggetti esageratamente sovraesposti. 
  • Si creeranno delle ombre eccessivamente nette e violente. 
  • I soggetti presenteranno i tanto temuti occhi rossi. 
  • Non si potrà direzionare la luce quindi potremo illuminare solo chi e cosa ci sta di fronte. 
  • La potenza luminosa oscilla tra gli 11 e i 13 NG (Numero guida)

   

Insomma, è chiaro quanto lo strumento che si rivela invece più indicato per una migliore gestione della luce, sia in tal caso proprio un flash esterno aggiuntivo!

Flash a testa tonda? Cosa cambia?

I modelli standard dei flash esterni, solitamente presentano una testa che ricorda più la forma di un rettangolo. Ancora oggi, tali modelli, risultano quelli più diffusi sul mercato.

Per quanto riguarda i flash a testa tonda, invece, solo pochi brand stanno sperimentato questa nuova tipologia che però, a sua volta, si sta dimostrando estremamente apprezzata.

La caratteristica di preferire una testa tonda a quella rettangolare, sta tutta nella luce diffusa che, sui modelli sperimentali a testa tonda si dimostra molto più morbida ed omogenea. In sostanza, quindi, sarà possibile ottenere un fascio di luce già di per sé uniforme e meglio distribuito.

Ma quali altre caratteristiche vantano i flash a testa tonda?

Al di là della forma della testa, palesemente differente dal resto degli altri flash esterni più comuni, le funzioni e le caratteristiche tecniche sono e rimangono le medesime. Ecco quindi, gli aspetti tecnici da osservare, prima dell’acquisto del nostro flash:

  • Modalità automatica TTL.
  • Connettività Wireless. 
  • Luce aggiuntiva AF. 
  • NG elevati per una maggiore potenza luminosa. 
  • Possibilità di sfruttare sia il ruolo da Master che da Slave. 
  • Display LCD multifunzionale.
  • Tasti per la gestione delle opzioni di controllo. 
  • High Speed SYNC.
  • Compensazione dell’esposizione. 
  • Testa mobile.

   

Come possiamo notare, sono molti ed importanti gli aspetti da osservare prima di fiondarsi di getto su un dato acquisto. Tuttavia, la chiave per non fallire è assicurarsi che il flash selezionato rispecchi le nostre aspettative e che si presti al meglio all’uso che se ne dovrà fare. Non sempre, infatti, l’acquisto migliore si riferisce al flash più costoso. Dipenderà molto anche dalla nostra abilità e manualità.

Prezzi? Costi? Quanto devo spendere per acquistare un flash esterno a testa rotonda?

Parlando nel dettaglio dei prezzi e dei costi, sul mercato oggigiorno sono messi a disposizione sufficienti modelli di flash esterni a testa tonda, malgrado ancora non siano flash diffusissimi come invece si può dire dei modelli standard. La fascia di prezzo, tuttavia, dato il numero non propriamente elevato di tali flash in commercio, non presenta prodotti dal prezzo economico. Per farla breve, il flash a testa tonda avrà un costo abbastanza elevato. Ecco che, la spesa, in linea di massima, oscillerà tra i 200 – 350 euro circa. Tali prezzi, prezzi sono certo giustificati dall’elevata qualità in termini di prestazioni e fattezza dei materiali. Otterremo, quindi, flash capaci di eseguire sia le funzioni basilari che quelle aggiuntive.

Il consiglio, è quello di puntare al prodotto che più di ogni altri vanti il giusto e migliore rapporto qualità/prezzo. Di conseguenza, sarà importante non sforare il proprio budget di spesa. Confrontate i vari modelli e valutate solo quelli che si prestano meglio a quali sono le vostre effettive esigenze. Di certo, così, vi assicurerete l’acquisto migliore e che calza a pennello per il vostro scopo.

Conclusioni.

Il flash esterno a testa tonda, è quindi un flash di buona qualità, non ancora molto diffuso ma estremamene apprezzato e dalle prestazioni degne di nota. Se rispecchia il vostro gusto sarà di certo un buon prodotto da prendere in forte considerazione!

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
flashelettronici.it