Flash economici: tutti gli articoli low cost di migliore qualità

La luce è parte essenziale della fotografia. Senza di essa, in fin dei conti, sarebbe alquanto impossibile immortalare i momenti più belli ed è per tal ragione che non dovrebbe mai essere messa in secondo piano. La luminosità, quindi, è in grado di determinare la riuscita di uno scatto. Gestirla al meglio e saper raccontare anche attraverso la luce, è infatti una delle prerogative di un buon fotografo.

Per aiutare a migliorare la corretta esposizione di una fotografia, sarà difatti necessario l’utilizzo di un accessorio che aiuti a regolare al meglio la condizione luminosa, soprattutto se quella ambientale non è sufficiente al fine di garantire un risultato ottimale. Il flash esterno, per l’appunto, si rende indispensabile indifferentemente se si è dei fotografi professionisti o semplici appassionati che scattano solo occasionalmente.

Nel seguente articolo, nella fattispecie, vorremmo introdurre l’argomento dei flash esterni di fascia più economica. Quindi i prodotti che meglio si adattano agli utenti che non puntano a risultati professionali e che non desiderano spendere grosse cifre per accaparrarsi un flash esterno per la propria reflex. Se siete curiosi di scoprirne qualcosina in più non perdiamo altro tempo, e vediamo insieme tutte le info più utili in merito a tale argomento.

Flash esterno? Ecco perché pensare all’acquisto.

Quante volte sarà capitato di dover scattare qualche foto, ma la luce a nostra disposizione non fosse sufficiente o che non era l’ideale per ottenere il risultato sperato? Proprio in questi casi, l’ausilio di un flash potrebbe sicuramente migliorare la situazione e permetterci quindi di regolare al meglio i parametri, al fine di ottenere uno scatto non solo corretto in termini di luce ma anche più artistico e personale.

Grazie al flash esterno, sarà anche possibile rendere lo scatto molto più naturale, mediante la regolazione della testa che se mobile potrà essere orientata su una superficie riflettente smorzare l’effetto così da ammorbidire le ombre sul soggetto ritratto. Ma un flash non fa di certo solo questo, starà al fotografo e alla sua vena artistica impostarne l’uso ideale in base al contesto e a ciò che si vorrà ottenere.

  • Migliora la resa luminosa delle foto.
  • Utile quando la luce ambientale scarseggia o non è sufficiente.
  • Perfetto sia per scatti da interno che da esterno.
  •  Ideale per la fotografia da studio. 
  • Pensato sia per i dilettanti che per i professionisti. 
  • Acquistabile su varie fasce di prezzo.

   

Ma perché non utilizzare il flash integrato sulla reflex?

Chi possiede una macchina fotografica di tipo reflex o chi comunque si intende di fotografia, saprà di certo che queste macchine mettono a disposizione un flash integrato che si attiverà in automatico quando la macchina fotografica rileverà una scarsa luminosità ambientale. Lo scopo, quindi, è quello di fornire un punto luce aggiuntivo nel tentativo di migliorare l’esposizione.

In realtà, la resa complessiva non è propriamente l’ideale, in quanto il flash integrato presenza non poche limitazioni. Ma vediamo più da vicino in un semplice elenco riassuntivo quali potrebbero essere le conseguenze di un suo utilizzo:

  • Occhi rossi sui soggetti ritratti.
  • Foto sovraesposte.
  • Impossibilità di orientare il fascio luminoso. 
  • Ombre nette ed eccessivamente marcate. 
  • Totale annullamento della profondità di campo. Foto piatte.
  • Bassa potenza luminosa.

   

Come possiamo notare, gli aspetti negativi non sono certo pochi e proprio per tale ragione non se ne consiglia l’uso neanche in una reale situazione di emergenza. In commercio, tuttavia, sarà possibile trovare degli accessori che cercano di tamponarne gli effetti, come ad esempio dei piccoli diffusori specifici che puntano a smorzare la luce e renderla più omogenea. Ma a fatto compiuto, il suggerimento è quello di optare sempre e comunque all’acquisto di un flash esterno.

Ma se non si vuole spendere eccessivamente quale scegliere tra i tanti?

Esattamente come accennato poco più su, in commercio esistono tantissimi modelli di flash esterni che bene o male riescono ad adattarsi al meglio alle esigenze degli utenti. I flash più economici logicamente presenteranno più limiti di prestazione ma saranno ugualmente utili per migliorare moltissimi scatti a rischio sottoesposizione.

Generalmente la prima cosa che si osserva è la compatibilità con la propria reflex, appurato questo, si andrà a valutare la potenza luminosa complessiva del flash. Un flash viene classificato in potenza in base al Numero Guida. Ma come identificarli?

  • 20-40 NG: Flash economico e poco potente.
  • 50 NG: Flash nella media dalle discrete prestazioni.
  • 60 NG: Flash di ottima fattura, potente e adatto anche ad un uso professionale.

   

Per andare al risparmio, un flash esterno quindi avrà un NG abbastanza basso, ma alcuni modelli, pur considerandosi economici, potrebbero presentare un NG che soddisfi appieno le proprie esigenze. Oltre questo concetto, andranno analizzate le funzioni presenti sul flash. Una molto utile e comoda è quella TTL ma non sempre sarà presente sui modelli più economici. Altri, invece, come la luce ausiliaria AF il display e i tasti di controllo, una mobilità della testa quasi totale e il tempo di risposta breve saranno quasi sempre presenti.

Quindi come dovrebbe essere il modello ideale se si vuol puntare sulla fascia economica?

  • Compatibile al proprio sistema reflex.
  • Un valore di Numero Guida idoneo all’uso che se ne dovrà fare.
  • Funzione automatica TTL se rientra nel budget.
  • Modalità Master e Slave. 
  • Se necessaria la modalità wireless. 
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo.

   

Marchi? A quale affidarsi per un prodotto low cost valido?

Parlando più nello specifico di brand, esistono in commercio marchi di flash esterni specializzati nella produzione di prodotti di fascia più economica. Tra questi si suggeriscono: Neewer, Yongnuo, Godox e Metz. Di questi marci citati, quindi, sarà facile reperire flash non particolarmente costosi, mantenendosi su prezzi che oscilleranno tra i -45-150 euro circa. Se non si è alla ricerca di un prodotto per uso professionale e se non si avranno delle pretese particolarmente esigenti, questi di certo saranno l’ideale su cui puntare. Ciò che si rivela essenziale, come abbiamo già avuto modo di sottolineare, è di assicurarsi che tra la propria reflex ed il flash esterno ci sia una totale compatibilità.

Questo perché senza una buona comunicazione tra flash e macchina fotografica, il suo utilizzo risulterà incompleto e spesso non si potranno sfruttare funzioni come quella wireless ad esempio.

A questo punto non ci resta che augurare a tutti una buona scelta! 

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
flashelettronici.it